climateactioncompact.org

Silvano. Intrecci di vite e di storia al confine orientale - Silvano Mastromonaco

DATA DI RILASCIO 31/10/2018
DIMENSIONE DEL FILE 5,41
ISBN 9788899588878
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Silvano Mastromonaco
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Silvano. Intrecci di vite e di storia al confine orientale in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Silvano Mastromonaco. Leggere Silvano. Intrecci di vite e di storia al confine orientale Online è così facile ora!

Troverai il libro Silvano. Intrecci di vite e di storia al confine orientale pdf qui

Attraverso le vicende di Silvano, l'anziano protagonista, si vuole dare rappresentazione di una condizione senile ai nostri giorni, in raffronto, nello stesso tempo, con il mondo dei giovani. Le vicende si svolgono in Friuli Venezia Giulia, particolarmente a Gorizia, una sofferta città ai confini orientali, terra sempre attraversata da conflitti, invasioni e contrapposizione delle etnie. Silvano, vedovo, con un figlio residente a Barcellona, avverte il peso degli anni, percepisce che il conto alla rovescia ha cifre sempre più esigue e che la sua vita sta per concludersi. Si incontra con i coetanei, ha conversazioni che finiscono sempre a battere sul tasto dolente della salute o della fine imminente. Emergono personaggi e spezzoni del loro vivere in una varietà di atteggiamenti. Il protagonista una sera, lungo un ponte sul fiume Isonzo, ai margini della città, ha un incontro casuale con una giovane donna, Federica, una giornalista che gira il mondo come reporter. Qualche parola per avviare una conversazione che poi si svolgerà a più riprese nei giorni successivi, perché la giornalista vuol chiedere a Silvano se avesse vissuto o lambito la seconda guerra mondiale e quali fossero i ricordi più vivi, avendo lei intenzione di scrivere un libro su quegli eventi attraverso interviste a chi in quell'epoca era bambino. La giornalista avrà modo di presentare Silvano ai suoi giovani amici: Giancarlo, un libraio; Riccardo, reporter in Medio Oriente; Vinicio, un vignaiolo appassionato di storia e di chitarra; Asha, una bellissima somala fuggita dal suo Paese, un medico che studia per superare alcuni esami integrativi in modo da ottenere la laurea italiana e così poter esercitare, mentre intanto lavora nell'ospedale della città come infermiera. Una donna che in patria ha patito atroci eventi di guerra e dai quali è ancora traumatizzata. E forse proprio per questo ritrova in Silvano un punto di riferimento, un uomo che pur nella marcata divaricazione degli anni può sentire vicino, e così si avvierà tra loro una storia nel segno di un pur ambiguo e sognante rapporto d'amore... Un evento drammatico indurrà Silvano a smantellare i moduli di vita in cui si era adagiato. Inseriti nella trama narrativa del romanzo, il lettore trova momenti di storia recente e passata e vite che si intrecciano al confine orientale, con riferimento al fascismo, alla occupazione delle truppe tedesche, alla lotta partigiana, all'arrivo degli iugoslavi e degli americani, al dramma degli infoibati, con una storia che si inoltra fino ai nostri giorni per la presenza di profughi e immigrati ai confini orientali, una realtà mitteleuropea che sta mutando connotazione.

......