climateactioncompact.org

Le rappresentazioni sociali - Serge Moscovici

DATA DI RILASCIO 01/01/2005
DIMENSIONE DEL FILE 4,46
ISBN 9788815106780
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Serge Moscovici
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Vuoi leggere il libro? Le rappresentazioni sociali in formato pdf? Bella scelta! Questo libro è stato scritto dall'autore Serge Moscovici. Leggere Le rappresentazioni sociali Online è così facile ora!

Tutti i Serge Moscovici libri che leggi e scarichi da noi

Il concetto delle rappresentazioni sociali riscuote sempre più consensi e attenzione nell'ambito della psicologia sociale, oltre ad essere un ponte di fecondi scambi tra psicologi e sociologi. Ma come funziona questo meccanismo che consente a persone e gruppi di orientarsi nel mondo sociale e materiale? Come si formano le rappresentazioni sociali? Quali sono le loro caratteristiche? Come si modificano? Questo saggio, divenuto ormai un classico (uscito originariamente nel 1989 nella raccolta "Le rappresentazioni sociali" curata da Robert Farr e dallo stesso Moscovici), fornisce una risposta sintetica ma esaustiva a queste domande.

...Introduzioni. Psicologia, brossura, data pubblicazione settembre 2005, 9788815106780 ... Le rappresentazioni sociali: definizioni e contributi ... ... . Moscovici, Serge. - Psicologo e sociologo romeno naturalizzato francese (n. Brăila, Romania, 1925 - m. 2014). Colpito in Romania dalle persecuzioni antisemite, dal 1948 si trasferì in Francia, dove concluse gli studi in psicologia conseguendo il dottorato alla Sorbona. Directeur d'études (dal 1964) all'École pratique des hautes études, vi istituì la cattedra e il laboratorio di ... Le rappresentazioni sociali: l'immagine dell'infanzia nelle statistiche ufficial ... Le rappresentazioni sociali tra sociologia e psicologia ... ... ... Le rappresentazioni sociali: l'immagine dell'infanzia nelle statistiche ufficiali 1. Premessa 2. Infanzia e ricerca sociale 3. La nascita del sentimento dell'infanzia 4. Ambiguità della scoperta dell'infanzia 5. Il bambino invisibile: il caso delle statistiche ufficiali 6. Rappresentazioni sociali, esperimenti intergruppi e livelli di analisi, di W. Doise Dall'equilibrio strutturale alla rappresentazione del gruppo, di C. Flament Il ruolo del linguaggio nella creazione e trasmissione delle rappresentazioni sociali, di R. Rommetveit Riferimenti bibliografici. Infatti il destino delle rappresentazioni sociali è segnato da un oblio che durerà per più di sessant'anni. Il primo sociologo che iniziò ad utilizzare il concetto ed il termine rappresentazione è Emile Durkheim nel 1898. Egli distingue essenzialmente due concetti: le rappresentazioni individuali e le rappresentazioni collettive. Le rappresentazioni sociali per Moscovici possono essere: EGEMONICHE: rappresentazioni il cui significato è condiviso da tutti i membri di un dato gruppo (es. una nazione, una classe sociale, ecc.). Similmente alle rappresentazioni collettive, tendono ad essere "costrittive", guidando l'attività simbolica e affettiva di un gruppo - Le rappresentazioni sociali corrispondono a saperi elaborati nel corso della comunicazione e dei rapporti sociali quotidiani. Esse semplificano la lettura e l'interpretazione della realtà e nelle nostre società prendono il posto di credenze e leggende proprie delle società tradizionali. Riassunto per l'esame di Psicologia Sociale del prof. Colucci, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente: le Rappresentazioni Sociali, di Serge Moscovici. L'invenzione delle rappresentazioni sociali Uno strumento per esprimere l'interscambio tra livello individuale e livello collettivo dando conto sia dell'oggetto studiato (psicanalisi) sia dell'elaborazione di esso già operata in un momento storicamente determinato di relazioni e comunicazioni sociali Lessico: rappresentazione Atto con cui la coscienza riproduce un oggetto interno o ......